We are all on the Freedom Flotilla 2 – Appeal to Mr. Ban Ki-Moon

Tijd
maandag 30 mei om 1:30 – 31 juli om 23:30

Locatie
everywhere

Gemaakt door:

Meer informatie
SEND ONLY THE ENGLISH VERSION
For groups who wants to share the appeal: you can join us writing the name and link to your group at the end of the text, after “shared by”.
Contact us to tell us you’ve joined the appeal and to let us know if you have response. Thank you.

INVIARE LA VERSIONE IN INGLESE
Di seguito trovate la traduzione in italiano, in modo che chi non conosce l’inglese sappia cosa firma.

Per appartenenti a gruppi diversi da “We are all on the Freedom Flotilla 2”:
è possibile inserire il nome e il link al vostro gruppo alla fine del testo, dopo “shared by”.
Vi chiediamo di informarci della condivisione e di eventuali riscontri.

Grazie e… dateci sotto!!! 😉
—————————————————————————————–
To the Secretary-General of the United Nations
Mr. Ban Ki-moon
United Nations
New York, NY 10017 USA

Email: inquiries@un.org

I’ve learned from the press that You have appealed to the governments of Mediterranean countries to ask them to use their influence to discourage the departure of the ships of the Freedom Flotilla 2 – Stay Human, because it “is likely to trigger escalation of violence.”

Aboard the Freedom Flotilla 2, there are men and women from different countries, who will travel to Gaza with the intent to deliver humanitarian aid and to break the siege that the same UN Commission on Human Rights has called “collective punishment “, namely a war crime.

Civil society, unlike the governments that seem to have their hands tied, cries and help ensure that the Palestinian people can be free to enter and exit from its territory without walls,warships and snipers who shoot at them.
The Palestinians of Gaza are entitled to their waters, which Israel denied them in some way since 1967 and almost completely by 2006.

Provide humanitarian assistance and ensure access to food, medicine, education and healthcare should be the prerogative of the United Nations.

The Secretary General is a symbol of the ideals of the UN, a spokesman for the interests of the peoples of the world, particularly those who see every day violated their fundamental human rights.

We invite You therefore to use the voice of the United Nations with the Governs of the Mediterranean countries asking them to do all they can do to ensure the safety of “Freedom Flottilla 2” components, which will be physically on board, and to ensure that there will be no violent mean used to stop the humanitarian mission.

The UN has already condemned Israel’s attack on the first Flotilla considering it illegal.

As You affirmed, the situation of the Palestinian people is intolerable.

The Freedom Flotilla will be followed and supported by most of the public opinion, to ensure the safety of those who will take part in the mission and the respect of the international law.

I hope to hear soon words of peace from You and support for the mission of the Freedom Flotilla 2 – Stay Human, in defense of human rights of a people, the Palestinians and Gazawi in particular, who have long expected to live a peaceful and normal life .

With my best regards,

(Date)

(Signature) (Address sender)

This letter was written by the facebook group “We are all on theFreedom Flotilla 2” born to
protect the Freedom Flotilla 2:
https://www.facebook.com/home.php?sk=group_140682642672360

shared by:

—————————————————————————————–
TRADUZIONE

Al Segretario Generale dell’Onu, Ban Ki -moon
United Nations
New York, NY 10017 USA

Email: inquiries@un.org

Apprendo da organi di stampa che Lei ha rivolto un appello ai governi dei Paesi del Mediterraneo per chiedere loro di fare uso della proprio influenza per scoraggiare la partenza delle navi della Freedom Flotilla 2 – Stay Human, in quanto essa “rischia di innescare un’escalation di violenza”.

A bordo della Freedom Flotilla 2 ci sono uomini e donne provenienti da Paesi diversi, che si recheranno a Gaza con l’intento di portare aiuti umanitari e di rompere l’assedio che la stessa Commissione ONU per i Diritti Umani ha definito “punizione collettiva”, ossia, un crimine di guerra.

La società civile, a differenza dei governi che pare abbiano le mani legate, chiede a gran voce e si attivi affinchè il popolo palestinese possa essere libero di entrare e uscire dal proprio territorio senza muri, navi da guerra e cecchini che sparino loro addosso. I Palestinesi di Gaza hanno diritto alle proprie acque, cosa che Israele nega loro in qualche modo dal 1967 e quasi completamente dal 2006.

Fornire assistenza umanitaria e garantire l’accesso a cibo, medicine, istruzione e assistenza sanitaria devono essere prerogative delle Nazioni Unite.

Il Segretario Generale è un simbolo degli ideali delle Nazioni Unite e un portavoce degli interessi dei popoli del mondo, in particolare di quelli che vedono ogni giorno violati i propri diritti umani fondamentali.

La invitiamo, pertanto, a far sentire la voce delle Nazioni Unite chiedendo ai goveni dei Paesi del Mediterraneo che si attivino con il governo israeliano per garantire alla Freedom Flottilla 2 l’incolumità dei componenti della missione, che saranno fisicamente a bordo delle navi, e che non vengano usati mezzi violenti per bloccarla.

L’ONU ha condannato l’attacco di Israele alla prima Flotilla definendolo illegale.

Come Lei stesso afferma, la situazione del popolo palestinese è insostenibile.

La Freedom Flotilla sarà seguita e sostenuta da gran parte dell’opinione pubblica che vigilerà sull’incolumità di chi prenderà parte alla missione e sul rispetto del diritto iternazionale.

Confido di poter ascoltare presto da parte Sua parole di pace e sostegno alla missione della Freedom Flotilla 2 – Stay Human, a difesa dei diritti umani di un popolo, quello palestinese e di Gaza in particolare, che da tempo aspetta di poter vivere una vita normale.

Con i miei migliori saluti,

(data)

(firma) (indirizzo mittente)

Questa lettera è stata stilata dal gruppo facebook “We are all on the Freedom Flotilla 2” nato a protezione della Freedom Flotilla 2:
https://www.facebook.com/home.php?sk=group_140682642672360

Aderiscono:

Geef een reactie

Het e-mailadres wordt niet gepubliceerd. Vereiste velden zijn gemarkeerd met *